Il Parco di Villa De Sanctis rappresenta una delle conquiste verdi del quartiere, dopo anni di lotta e di vicende tormentate, durate circa 50 anni, che hanno interessato il Comune di Roma, soggetti privati e alcune associazioni di base, tra le quali anche il vecchio Comitato di Quartiere.

L’area, comprendente una villa e un fondo rustico con un’estensione di 12 ettari, fu donata nel 1942 al Comune di Roma dal proprietario Filippo De Sanctis. L’area, tuttavia, a causa di complesse vicende di affitti e subaffitti, non furono immediatamente fruibili; una prima zona, di 3 ettari, fu inaugurata nel 1994 come parco pubblico, arricchendosi nel 2003 di altre due zone verdi e inaugurando così il Parco delle Sculture, costituito da 5 istallazioni di artisti contemporanei.

L’interesse del parco non sta solo nell’alto valore archeologico o architettonico dell’area e dei manufatti emergenti, ma anche nella valenza simbolica che ha rivestito negli anni come avvio di un progetto di recupero del Comprensorio Casilino, un’area di circa 140 ettari ancora da valorizzare e da sottrarre al cemento. L’inaugurazione nel 2012 della Casa della Cultura ha rappresentato un momento fondativo di questo processo di recupero, ma l’area è stata anche il punto di partenza delle attività dell’Ecomuseo Casilino nel portare avanti dal 2010 il progetto ecomuseale in corso, per la salvaguardia di un intero quartiere, incluse le sue aree verdi, le sue memorie e le sue risorse attuali.

Oggi il Parco è uno spazio di tutti i cittadini ed è utilizzato in modi diversi ed interessanti: come luogo di incontro dei ragazzi del quartiere, come “palestra” per fare esercizio fisico e jogging (fa parte del parco anche un centro sportivo con piscina e campi da tennis), come luogo di ritrovo per alcune comunità migranti, soprattutto latinoamericani, che organizzano picnic e feste di compleanno, ma è anche utilizzato in modo informale da bangladesi, pakistani e indiani per il gioco del cricket e da altri per qualche “partitella” di calcio.

Address

Our Address:

Villa De Sanctis, Roma

Telephone:

-

Email:

-

Web:

-