La foto, presa dall’alto e dal retro, inquadra un edificio anonimo situato di fronte alla Chiesa di San Felice da Cantalice. Oggi ospita un supermercato, ma non è sempre stato così.

Nel 1937 l’edificio ospitava il celebre Cinema Platino di Centocelle. Era un luogo di ritrovo di un quartiere in movimento, che già ospitava tanti che romani lo erano da poco. Le sedie erano dure, in file di legno. Si fumava all’interno, ed i ragazzetti dell’epoca, quelli con i calzoni corti per intenderci, andavano a raccattare le cicche per provare l’emozione di essere grandi. 

Il cinema Platino e le successive trasformazioni

Venne la guerra e il mondo cambiò. Ma non l’umanità della zona, Dalla fine del conflitto aumentò la popolazione, che iniziava a venire dal sud. Il cinema era di III visione, ovvero ultra popolare, adeguato al contesto dell’epoca. C’era anche uno schermo all’aperto, che aveva pratiche “poltrone” in cemento bianco, in uno spazio attiguo (che oggi funge da deposito del vicino ferramenta). Resse fino all’inizio degli anni ’70, quando venne ceduto definitivamente. Diventò una jeanseria, ovvero una fabbrica di jeans.

Sì, i ruggenti anni ’70 hanno avuto anche stabilimenti produttivi a Centocelle. Una parte diventò negozio e fu adibita a zona vendita.
Da qualche anno l’ambiente è stato diviso, si è insediato un supermercato mentre il negozio, che comprendeva l’area in cui era posizionato lo schermo, a due piani, è stato aperto fino ad un anno fa.

 

Indirizzo & Contatto

Il nosto indirizzo

via delle Camelie 19a/b, Roma

Telefono

-

Email

-

Web

-

Click on button to show the map.