logoMaumi

Parte M.A.U.Mi, il primo museo d’arte pubblica sulle migrazioni

Primi a pari merito con altri 4 progetti su 1.536 presentati al bando Creative Living LAB della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della cultura.

Un risultato straordinario che ci da ancora più slancio per iniziare a creare M.A.U.Mi il primo Museo di Arte Pubblica sulle Migrazioni, che verrà realizzato nel cortile esterno di Casa Scalabrini 634, progetto dell’ASCS – Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo di Roma.

Una casa di accoglienza, incontro e integrazione tra migranti, rifugiati e la comunità locale che diventa un museo a cielo aperto a cielo aperto, con una collezione di almeno 12 opere d’arte muraria che raccontano le migrazioni a Roma Est dalla preistoria ai giorni d’oggi.

Un luogo della cultura che potenzia un luogo di accoglienza e dialogo, per rimettere al centro del discorso pubblico una storia spesso dimenticata. Uno dispositivo museale che apre al territorio un nuovo spazio di pubblica fruizione.

Un progetto che è una grande sfida, colta dalla Direzione che ringraziamo per l’opportunità concessaci. Ora partiamo con il primo step: la ricerca multidisciplinare sul fenomeno che intendiamo raccontare, curata dalla Fondazione Centro Studi Emigrazione.

M.A.U.MI sta arrivando!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp