Domeniche dell'Ecomuseo Casilino 2021

Domeniche dell’Ecomuseo Casilino 2021

Ritornano le Domeniche dell’Ecomuseo Casilino, in presenza e piena sicurezza. Un programma fitto di appuntamenti, per esplorare il patrimonio culturale e ambientale del nostro territorio: dal Pigneto a Centocelle, da Tor Pignattara a Villa Gordiani.

Come sempre gli eventi saranno gratuiti e, oltre agli esperti dell’Ecomuseo, daranno voce a chi sui territori lotta, racconta, protegge e valorizza.

In ottemperanza delle normative per il contenimento della pandemia da Covid-19, gli eventi saranno aperti a un massimo di 25 persone (inclusa la guida ed eventuale assistente).

In caso di grande partecipazione, potrà essere predisposto (solo per alcuni tour) un secondo turno di visita.

Presto saranno online gli strumenti di registrazione agli eventi.

Programma Marzo-Maggio 2021

07 marzo
Musei a cielo aperto: Street Art a Tor Pignattara
Appuntamento ore 10.00 – Ex Cinema Impero
Facilitatore: Giorgio Silvestrelli

Alla scoperta dello straordinario patrimonio artistico impresso sui muri di Tor Pignattara: da StenLex a Nicola Verlato, da Diavù a Tellas. Un percorso di arte e bellezza, che racconta un quartiere in trasformazione

14 marzo
100 anni Centocelle: dall’antico al moderno, passando per il contemporaneo
Appuntamento ore 10.00 – Piazza delle Camelie
Facilitatore: Andrea Martire

In occasione del centenario della fondazione di Centocelle, andremo alla scoperta dell’evoluzione di un quartiere durante il ‘900 

21 marzo
Musei a cielo aperto: Archeologia Prenestina
Appuntamento ore 10.00 – Largo Preneste (sotto il colombario)
Facilitatore: Stefania Favorito

Da Largo Preneste a Villa Gordiani, a caccia di tesori lungo l’antica via Gabina, tra colombari, antichi fiumi, “grotte greche”, mausolei e torri

28 marzo
100 anni Centocelle: il Parco Archeologico di Centocelle
Appuntamento ore 10.00 – Stazione Metro C “Centocelle”
Facilitatore: Francesca Bennardo

Un viaggio nel Parco Archeologico di Centocelle per raccontare un percorso che inizia nel III secolo con Costantino fino ad arrivare ai fratelli Wright. Archeologia, storia, natura. Le tre anime di Centocelle ci raccontano il Parco, luogo ricco di testimonianze e segnato da criticità, e l’anima del quartiere stesso.

03 aprile
Musei a cielo aperto: Street Art al Quadraro Vecchio
Appuntamento ore 10.00 – P.zza dei Quintili
Facilitatore: Francesca Pagliaro

Il progetto M.U.Ro è stato il primo museo di Urban Art a Roma, che ha cambiato per sempre i connotati dello storico quartiere romano attraverso l’arte di Lucamaleonte, Diavù, Mr. Thoms, Ron English etc.

11 aprile
Erbacce: lo spontaneo e il selvatico a Roma Est
Appuntamento ore 10.00 – Capolinea “Centocelle” treno Termini Centocelle
Facilitatore: Rossella Mortellaro

Letture, storie e un po’ di botanica per cambiare idea sulle erbacce e iniziare a guardare il mondo con occhi diversi, partendo da una piccola aiuola dimenticata tra i binari del trenino a Centocelle.

18 aprile
Musei a cielo aperto: Archeologia Labicana
Appuntamento ore 10.00 – Stazione “Porta Maggiore” treno Termini Centocelle
Facilitatrice: Stefania Favorito

Da Porta Maggiore a Villa De Sanctis, a caccia di tesori lungo l’antica via Labicana, tra antiche porte, acquedotti, catacombe e mausolei

25 aprile
Musei a cielo aperto: 25 aprile lungo la linea delle pietre d’inciampo
Appuntamento ore 10.00 – Piazza della Marranella (fronte banca)
Facilitatori: Stefania Ficacci, Alessandro di Somma, Eleonora Turco

Seguendo la linea delle pietre d’inciampo, attraverseremo i luoghi della lotta di liberazione dal nazifascismo nell’8° zona di Resistenza. Un itinerario di 4 chilometri, ascoltando le testimonianze e i racconti dei protagonisti, fatte rivivere dalle voci di Eleonora Turco e Alessandro di Somma, del Teatro Studio Uno.

09 maggio
Musei a cielo aperto: Street Art al Pigneto
Appuntamento ore 10.00 – Via del Pigneto, angolo via Fivizzano
Facilitatore: Giorgio Silvestrelli

Ultimo museo a cielo aperto, quello del Pigneto ha trovato la sua cifra nella diversità, spontaneità e mescolanza di stile. Ogni angolo riserva una scoperta, una tecnica, uno stile e una firma diversa. Un caleidoscopio artistico ancora tutto da scoprire e sistematizzare.

16 maggio
Arrivano gli americani! Lungo la Casilina con il generale Clark
Appuntamento ore 10.00 – Piazza della Marranella (fronte banca)
Facilitatrice: Stefania Ficacci

Un percorso alla scoperta dei luoghi della memoria della lotta partigiana, immaginando di seguire le truppe Alleate in avvicinamento alla città. Una cronaca camminante di quelle 48 ore determinanti per la liberazione di Roma che, nelle strade di Tor Pignattara, videro un concitato susseguirsi di scontri.

23 maggio
Parco Lineare Roma Est
Appuntamento ore 10.00 – Stazione Serenissima (piazzale della stazione)
Facilitatore: Comitato Parco Lineare Roma Est

Alla scoperta del Parco Lineare Roma Est, uno scrigno di valore naturalistico e culturale inestimabile, ancora largamente inaccessibile. Saremo accompagnati dai protagonisti che stanno lottando per la sua apertura e curando il progetto di valorizzazione.

30 maggio
Storie e leggende di soldati ed eroi del volo
Appuntamento ore 10.00 – Piazza della Marranella (fronte banca)
Facilitatrice: Stefania Ficacci

Un itinerario che da Tor Pignattara conduce a Centocelle, per riscostruire storie e leggende di soldati semplici e eroi del volo che, ancora oggi, qualche abitante dice di vedere ancora aggirarsi fra le stradine più nascoste di quello che doveva essere il quartiere dei pionieri delle medaglie d’oro del volo. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Domeniche dell'Ecomuseo Casilino 2021

Domeniche dell’Ecomuseo Casilino 2021

Ritornano le domeniche dell’Ecomuseo Casilino, in presenza e piena sicurezza. Un programma fitto di appuntamenti, per esplorare il patrimonio culturale e ambientale del nostro territorio: dal Pigneto a Centocelle, da Tor Pignattara a Villa Gordiani.

Museo del treno casilino

Il Museo del Treno Casilino

Parte la campagna per richiedere l’istituzione del Museo del treno Casilino, uno spazio per salvaguardare e valorizzare l’immenso patrimonio che gravita attorno alla ferrovia Roma-Fiuggi-Alatri-Frosinone.