Valorizzazione, tutela, promozione partecipata e condivisa nel Municipio Roma 5

Il cantiere di via Casilina 701 è un errore e un danno: inviata lettera per la sospensione

Via Casilina 701
Foto di Alessandro Moriconi (reperita da Facebook)

Crediamo che questo territorio meriti una pianificazione lungimirante, che punti sulla valorizzazione del suo immenso patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico. Una posizione chiara, da sempre, e mai “contrattata”.

Per questo abbiamo lottato per far diventare questo territorio un Ecomuseo d’interesse regionale. Per questo abbiamo realizzato il piano d’assetto, un documento frutto di un reale lavoro di studio e partecipazione che rimette al centro della pianificazione urbanistica la persona, l’interesse pubblico, il benessere collettivo. Per questo abbiamo condiviso questa visione con migliaia di persone, decine di associazioni, enti di ricerca e istituzioni, coinvolgendo migliaia di persone da ogni parte del mondo.

Ma evidentemente non basta.

Per qualcuno rimaniamo sempre “terra di risulta”, luogo da predare, ostaggio di strumenti urbanistici cervellotici e parziali che favoriscono sempre il piccolo interesse particolare, che non aggiunge nulla e umilia un territorio e la sua popolazione. Perché noi siamo “periferia” e quindi va bene mettere un supermercato davanti a un’area archeologica!

Quello che sta accadendo in via Casilina 701 va contro tutto quello per cui abbiamo lottato nel pieno della nostra indipendenza e nel pieno rispetto di un desiderio e di una visione collettiva.

Un progetto che mette a rischio un territorio fragile, che se ne frega del suo patrimonio, che toglie aria al commercio di prossimità già duramente provato da questa pandemia.

Per questo, oggi, abbiamo scritto alla Sindaca, agli Assessori competenti, ai Dipartimenti, al Presidente del Municipio, chiedendo di sospendere il cantiere, avviare le dovute verifiche e se necessario bloccare un progetto miope che distrugge, non serve, non piace, non aiuta.

Chiediamo ai cittadini, associazioni, enti, imprese di condividere questo comunicato. Se siete d’accordo scaricate la lettera e inviatela voi stessi ai soggetti in frontespizio, precisando di condividerne il contenuto. Facciamo sentire la nostra voce.

Mail a cui inviare la lettera

  • lasindaca@comune.roma.it
  • assessorato.ambiente@comune.roma.it
  • assessorato.sviluppoeconomico@comune.roma.it
  • assessorato.urbanistica@comune.roma.it
  • presidenza.mun05@comune.roma.it
  • roberta.capoccioni@comune.roma.it
  • giovanni.savarese@comune.roma.it
  • segreteriadirezione.urbanistica@comune.roma.it
  • direttore.dipartimento12@comune.roma.it
  • guido.calzia@comune.roma.it

Documentazione

Carta della pericolosità e vulnerabilità geologica del territorio comunale

P.P.Casilino 2002 – Relazione sull’assetto geologico, morfologico, idrogeologico e geologico-tecnico (con allegati)

Relazione geologica cavità 27.11.2017 su Villa De Sanctis

PIANO di PROTEZIONE CIVILE di Roma Capitale – Fascicolo 7

Memoria di giunta del 5/9/2017

Delibera “Schema d’assetto Anello Verde”

© Copyright 2015-2017 Associazione per l'Ecomuseo Casilino AD Duas Lauros

Privacy Policy