PromozioneGrandeGuerra

Domeniche dell’Ecomuseo Casilino – A 100 ANNI DALLA GRANDE GUERRA

STORIE E LEGGENDE DI SOLDATI ED EROI DEL VOLO

Sono trascorsi 100 anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale. Nel territorio dell’Ecomuseo Casilino “sopravvivono” alcuni monumenti e targhe che riportano lunghi elenchi di uomini morti nel conflitto. Le tracce di quella storia nel territorio del V Municipio sembrano essersi sbiadite, come i ricordi, a causa del venir meno dei sopravvissuti. Monumenti e targhe risentono non solo di un’insufficiente manutenzione, ma sono anche il riflesso di una sempre maggiore “mancanza di memoria” e di valore per la comunità che vi risiede. Eppure a cavallo fra Tor Pignattara e Centocelle venne progettato ed edificato il piccolo “quartiere dei pionieri delle medaglie d’oro del volo”, in un’area delimitata da uno dei più noti e originali monumenti della prima guerra mondiale, Il Cannone lungo la via Casilina e l’aeroporto di Centocelle.

L’itinerario si snoderà da piazza della Marranella all’aeroporto di Centocelle, ricostruendo storie e leggende di soldati semplici e eroi del volo che, ancora oggi qualche abitante dice di vedere ancora aggirarsi fra le stradine più nascoste.

INFORMAZIONI E PERCORSO 

Data e ora: 20 Maggio 2018
Appuntamento: ore 10.00
Inizio tour: ore 10.15
Punto di partenza: Piazza della Marranella
Punto di arrivo: Areoporto di Centocelle (ore 12.30 ca.)
Guida: Stefania Ficacci e Vega Guerrieri
Difficoltà: Facile
Contributo: 10€ (bambini e bambine fino a 11 anni gratis)

[button size=”big” href=”https://goo.gl/forms/VL6eIR9z3Ckngqzx1″ new_window=”true” color=”#000000″]CLICCA QUI PER PRENOTARTI[/button]
 

VERSA IL CONTRIBUTO ONLINE

Puoi versare il contributo direttamente online tramite PAYPAL

CLICCANDO SUL PULSANTE “DONAZIONE” VERRAI REINDIRIZZATO AL SITO SICURO PAYPAL


Se non si possiede un account PayPal o una carta di credito puoi effettuare la prenotazione classica cliccando qui

DISCLAIMER
Chi aderisce alle Domeniche dell’Ecomuseo lo fa in modo spontaneo e come forma di conoscenza e ricerca, informato sul percorso e sul grado di difficoltà. La responsabilità della partecipazione alla passeggiata è da intendersi come individuale e il partecipante solleva da qualsiasi responsabilità i proponenti.

NOTA SUL CONTRIBUTO
La quota versata serve a coprire le spese vive e finanziare il progetto di ricerca. Non è quindi un rimborso spese per l’operatore né un mezzo di pagamento del lavoro delle persone coinvolte nel progetto che svolgono la loro attività in modo volontario.

M.A.U.Mi: Call for artist

Partecipa alla call per diventare una delle firme dei primi 4 murales di M.A.U.Mi, il Museo di Arte Urbana sulle Migrazioni