torpigna2017-1

Tor Pignattara si racconta: storie, memorie, personaggi e impegno civico

Un viaggio tra alcuni dei luoghi dell’anima del quartiere di Tor Pignattara percorrendo storie, memorie, nostalgie, pratiche di riappropriazione e rigenerazione. Un percorso corale in cui incontreremo un quartiere che si racconta con la voce delle tante anime che lo popolano, in un caleidoscopio di personaggi, situazioni, esperienze e suggestioni.

IL PERCORSO

  • Cinema Impero: i mural e il progetto di recupero
  • Scuola Carlo Pisacane: storia di una rinascita
  • Via della Marranella: memorie di borgata e nuove comunità
  • Via di Tor Pignattara: relazioni sociali, affettività e retorica della perdita
  • I mural di Via Alessi: Akashi Nihalani, l’Atlas, Nicola Verlato
  • Il mercato Laparelli: il mercato che vuole rinascere
  • Via Rovetti: il mural di comunità di Carlos Atoche
  • Via Cencelli: il mural per la comunità di Mp5
  • Parco Sangalli: parco pubblico e simbolo di resistenza civica

INFORMAZIONI E PERCORSO 

Data e ora: 12 Novembre 2017
Appuntamento: ore 9.30
Inizio tour: ore 09.45
Indirizzo: Cinema Impero (Via Acqua Bullicante 121)
Guida: Claudio GnessiAlessandra Broccolini
Difficoltà: Facile
Contributo: 10€ (bambini e bambine fino a 11 anni gratis)

[button size=”big” href=”https://goo.gl/forms/xuQd9lazlK9bFJ462″ new_window=”true” color=”#000000″]CLICCA QUI PER PRENOTARTI[/button] 

VERSA IL CONTRIBUTO ONLINE

Puoi versare il contributo direttamente online tramite PAYPAL

CLICCANDO SUL PULSANTE “DONAZIONE” VERRAI REINDIRIZZATO AL SITO SICURO PAYPAL


Se non si possiede un account PayPal o una carta di credito puoi effettuare la prenotazione classica cliccando qui

DISCLAIMER
Chi aderisce alle Domeniche dell’Ecomuseo lo fa in modo spontaneo e come forma di conoscenza e ricerca, informato sul percorso e sul grado di difficoltà. La responsabilità della partecipazione alla passeggiata è da intendersi come individuale e il partecipante solleva da qualsiasi responsabilità i proponenti.

NOTA SUL CONTRIBUTO
La quota versata serve a coprire le spese vive e finanziare il progetto di ricerca. Non è quindi un rimborso spese per l’operatore né un mezzo di pagamento del lavoro delle persone coinvolte nel progetto che svolgono la loro attività in modo volontario.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Centocelle: i murales di E.P.ART firmati da Diavù

L’artista David “Diavù” Vecchiato sta ultimando le opere su due facciate del plesso “Massaia” dell’I.C. Artemisia Gentileschi. I due murales sintetizzano artisticamente i temi emersi nel corso del progetto E.P.ART, con un attenzione particolare al tema della memoria del quartiere, un bene immateriale da curare e valorizzare, grazie anche al ruolo attivo delle scuole.