Valorizzazione, tutela, promozione partecipata e condivisa nel Municipio Roma 5

Viaggio nell’Ecomuseo Casilino Ad Duas Lauros

Anche quest’anno, in occasione della Jane’s Walk Rome, l’Associazione per l’Ecomuseo Casilino organizza una passeggiata GRATUITA nel quartiere di Tor Pignattara.

Appuntamento a Via Pavoni 180, dove inizieremo il viaggio alla scoperta della ricchezza e delle suggestioni di questa porzione del territorio dell’Ecomuseo Casilino.
Il tratto iniziale del percorso ci condurrà a Piazza della Marranella, cuore pulsante del quartiere raccontato nei romanzi di Pasolini. Un caleidoscopio di risorse materiali ed immateriali: la memoria partigiana e agricola, il Cinema Impero, la Scuola multietnica Pisacane e poi Via della Marranella, dove le narrazioni e le culture dei residenti storici si mescolano a quelle delle nuove comunità.
Da li prenderà forma il secondo sguardo: lungo la via Casilina passeremo dai primi insediamenti degli anni ’10 alle nuove forme del vivere la città: la street art, il pluralismo religioso, la memoria dei luoghi scomparsi e i nuovi luoghi in cui vivere, creare e immaginare la città.
Il percorso arriverà così su Via di Tor Pignattara per aprire il terzo sguardo: dall’edilizia gentile e popolare, alla maestosità dell’Acquedotto Alessandrino. E poi il Parco Sangalli, il polo archeologico Ad Duas Lauros con il Mausoleo di Sant’Elena e le Catacombe e, infine, Villa de Sanctis con i suoi scorci sorprendenti sull’agro romano antico e la via Francigena del Sud

PERCORSO

Via Pavoni 180
Si parte da sotto il mural più grande di Roma per addentrarci nei territori dell’Ecomuseo

Il villaggio della Marranella
Un paese nella città. Modi di vita e storie dei residenti storici e delle nuove comunità migranti

Cinema Impero
La storia del Cinema, dei personaggi che l’hanno reso unico e della battaglia del quartiere per riaprilo.

Scuola Carlo Pisacane
Da scuola di quartiere a simbolo della Roma contemporanea: internazionale, multietnica, partecipata

Via della Marranella
I negozi e i residenti storici a contatto con le nuove comunità (la Moschea, il Centro di culto cinese, il percorso del world food)

Piazza della Marranella
Il cuore del quartiere, con i luoghi e le memorie partigiane e lo storico trenino

La Via Casilina
I primi insediamenti anni ’10 e la “torpigna de na vorta” si mescolano con le nuove comunità, gli spazi commerciali e la moschea; il mural sull’accoglienza dei migranti e le foto dell’ingresso degli alleati

Il cannone e il teatro
Il monumento ai caduti della 1a guerra mondiale, le memorie del fascismo, il teatro di sperimentazione e la moschea

Il giro dell’anello
Dalla città scomparsa (il giro dell’anello, la scuola Oriani) alla nuova città meticca (il centro induista, i laboratori dei nuovi artigiani)

Mural street#1
I mural di Sten+Lex, Akashi Nihalani, Nicola Verlato e l’Atlas

Via di Tor Pignattara 47
Sosta e sguardo d’insieme

Mural street#2
I mural e la galleria Wunderkammern: Escif, Aerosol, Iacurci, Ludo, Sten+Lex, C215

Via di Tor Pignattara
Quattro passi nella memoria: l’Arena Flora, i palazzi a corte, la resistenza al nazifascismo, le antiche botteghe scomparse.

Parco Sangalli
Il parco, l’Acquedotto, le case popolari, la Madonna della Capannuccia e i mural di Lucka e MP5

Mausoleo di Sant’Elena
La Torre delle Pignatte, la Chiesa e le catacombe, la Villa e i casali

© Copyright 2015-2017 Associazione per l'Ecomuseo Casilino AD Duas Lauros

Privacy Policy